SOCIETA

Campagne pubblicitarie Pay-Per-Click

Una delle tipologie più usate per l'acquisto e pagamento della pubblicità online è ll pay per click (PPC). Tale metodo consiste nello stabilire una costo unitario per ogni click (click-through rate) effettivo da parte dell'utente sul proprio annuncio pubblicitario.

  • step 01 Creare un account Google AdWords

    Crea un account su Google AdWords e lancia delle campagne di advertising

    Consigliamo di partire con la creazione di un account di Google AdWords perché Google detiene la fetta di mercato più importante per le ricerche. Eccome come procedere:

    • Scegli le parole chiave su cui impostare un offerta. Potrebbero essere le parole chiave che avevi selezionato precedentemente nella fase Ricerca di Parole Chiave.
      Esistono parole chiave dette “Long Tail” ( coda lunga ) sono parole poco popolari ma molto specifiche, spesso le offerte per queste parole sono più basse delle offerte per le parole chiave più popolari, ma non per questo sono meno efficaci.
      Usa parole chiave a corrispondenza inversa per essere ancora più specifico e indirizzare gli utenti verso le giuste pagine del tuo sito.
    • Usando la Divisione Ora/Giorno potrai determinare il giorno della settimana o addirittura il momento della giornata in cui vuoi attivare l’annuncio. Per aumentare l’efficacia della campagna e ridurne il costo imposta la visualizzazione del tuo annuncio solo in momenti ad alta performance.
    • Seleziona i Paesi in cui pubblicare. Per ogni campagna AdWords, potrai selezionare i Paesi ( o le regioni ) e la lingua per il tuo annuncio. Così facendo solo gli utenti presenti nelle aree da te impostate e che hanno selezionato quella lingua come preferita visualizzeranno il tuo annuncio.
    • Dividi le parole chiave più importanti per gruppi di annunci, in questo modo potrai apportare cambiamenti alle offerte, al testo degli annunci per il Search Analytics specifico guidando gli utenti verso la landing page ideale.
    • La landing page è la pagina che il potenziale cliente visualizzerà dopo aver cliccato sul tuo annuncio. Questa pagina dovrebbe contenere solo il meglio degli articoli che hai in vendita per due semplici motivi:
      • il tuo obiettivo è di convertire il visitatore in un cliente
      • Google farà una stima del punteggio qualità della pagina e questo avrà influenza sulle tue offerte
    • Monitora le tue campagne. Ti consigliamo di collegare il tuo account Google AdWords con Google Analytics in modo tale da monitorare quali parole chiave e annunci sono i più efficaci. Queste informazioni ti aiuteranno ad adattare le tue campagne PPC e aumentare i tassi di conversione senza sprecare budget inutilmente.
  • step 02 Lancia la tua Campagna

    Lancia una campagna con il tuo account di Google AdWords

    Google AdSense è una rete di contenuti che per impostazione predefinita si attiva per ciascuno dei gruppi di annunci AdWords. AdSense consente di pubblicare un banner, un testo, un'immagine, o un video pubblicitario su una vastissima varietà di siti (risultati di ricerca del sito, pagine Web per dispositivi mobili, feed, parket domain, applicazioni mobili, video, giochi online, inventario TV). Ecco come sfruttarlo:

    • Usa lo Strumento di posizionamento di Google per avere dei suggerimenti sui siti dove andare a pubblicare la campagna
    • Usa parole chiave locali e specifiche. Per ridurre il budget e massimizzare il CTR usa gli identificatori di posizione per targhettizzare al meglio il prodotto e il pubblico
    • Usa dei sinonimi e delle parole chiave complementari. Nella pubblicità contestuale, piuttosto che un'offerta per singole parole chiave dovresti inventare dei contenuti tematici relativi a uno dei tuoi gruppi di annunci
    • Controlla e utilizza costantemente lo strumento di esclusione siti. Noterai che ci sono alcuni siti della rete di contenuti di Google che visualizzeranno i tuoi annunci, ma offriranno pochi clic o conversioni facendoti buttare via tempo e soldi. Apri lo strumento di esclusione contenuto nella scheda Strumenti di AdWords. Scegli una delle tue campagne di contenuti e inserisci i domini che desideri escludere e clicca su "escludi siti”. Conferma il tutto cliccando su "Salva tutte le esclusioni" per concludere correttamente l'operazione.
  • step 03 BingAds

    Crea un account BingAds e lancia una campagna di search advertising

    Da quando Yahoo e Microsoft hanno messo insieme le loro forze, BingAds è diventato il secondo provider più importante campagne di PPC ( Pay-Per-Click ) dopo Google AdWords. Nonostante il volume di traffico inferiore a quello di Google, molti inserzionisti hanno notato su BingAds un tasso di click verso il proprio sito più alto rispetto a quello registrato su Google AdWords. Vediamo ora come impostare le campagne su BingAds:

    • Crea campagne differenti a seconda del tipo di annuncio. BingAds ti permette di creare diverse campagne costituite da diversi gruppi di annunci. Quando si desidera creare nuovi gruppi di annunci simili a gruppi di annunci correnti oppure creare diversi gruppi di annunci simultaneamente, è possibile risparmiare tempo copiando uno o più gruppi di annunci. Avrai quindi la possibilità di modellare la copia di un annuncio ai termini specifici in un gruppo di annunci.
    • Testa diverse copie di annunci. Dovresti provare a variari tutti gli elementi di un annuncio (titolo, testo, l'URL di visualizzazione e quello di destinazione), modificando e reinventando le frasi di "invito all’azione" dell’utente, la scelta delle parole chiave, la punteggiatura e le maiuscole.
    • Usa parole chiave a corrispondenza inversa. Le parole chiave a corrispondenza inversa sono un tipo di parola chiave che impedisce al tuo annuncio di venire attivato da una determinata parola o frase. Queste parole servono a deviare il traffico indesiderato ed avere un target di riferimento più specifico e reale.
    • Fai in modo che l'annuncio sia pertinente con la landing page scelta. Accertati che la tua pagina di destinazione presenti i contenuti mostrati nell'annuncio.
    • Usa gli strumenti di analisi offerti da Bing ( Universal Event Tracking, Report Bing Ads ecc.) per capire quali campagne o gruppi di annunci hanno contribuito a generare una conversione o una vendita.